“Le Meraviglie dell’Ipoclorito di Sodio” secondo il dott. Gilberto Ruffini

 

clip_image002

Articolo a cura del dott. Gilberto Ruffini (medico ematologo di Varese)

   

Dopo oltre 20 anni di studi e di sperimentazione ho messo a punto il cosiddetto Metodo Ruffini, un trattamento che per il momento è solo dermatologico ma che in futuro potrà essere esteso anche alle altre categorie di malattie. Il metodo si basa sull’applicazione di un elemento già largamente presente in natura, l’Ipoclorito di Sodio (NaOCl), da somministrare in un dosaggio compreso tra il 6% e il 12%. Questa sostanza è naturalmente presente (in quantità minime) anche nel corpo umano e il suo aumento di percentuale risulta efficace per uso medico. L’ipoclorito di sodio agisce in profondità sulla cellula ed è quindi in grado di restituire al corpo la sua integrità cancellando definitivamente il codice genetico dell’agente patogeno. Ciò comporta il vantaggio dell’assenza delle recidive che invece si verificano con i trattamenti tradizionali. Per alcune patologie è addirittura sufficiente una sola applicazione che in pochi minuti risolve il problema. Se utilizzato nelle modalità da me raccomandate, il trattamento non provoca reazioni allergiche di alcun tipo ne altre controindicazioni. E’ stupefacente osservarne l’effetto quasi immediato; sulle ustioni anche gravi, quali possono essere quelle di II° o III° grado, elimina istantaneamente le infezioni, favorendo una veloce guarigione; aggiungo inoltre che se si agisce tempestivamente (entro 30 secondi dall’ustione), questa sostanza stimola la ricostruzione della MEC (Matrice Extra Cellulare) permettendo una rigenerazione della pelle quasi perfetta. Consiglio pertanto di avere sempre una boccetta d’ipoclorito di sodio a portata di mano sia in casa che sul posto di lavoro.

Da anni sto conducendo una battaglia personale contro il silenzio ostinato degli organi competenti e delle case farmaceutiche a cui ho chiesto collaborazione. La mia intenzione è infatti quella di divulgare alla popolazione tutte le prodigiose proprietà curative di questa sostanza. I vantaggi offerti dall’uso medico dell’ipoclorito di sodio sono alla portata di tutti in quanto a basso costo e di facile produzione per le aziende. Rivolgo quindi un appello ai lettori affinché si informino sull’effettiva esistenza ed efficacia di questo metodo. La letteratura scientifica sul NaOCI e tutte le informazioni relative al trattamento sono gratuitamente disponibili al seguente indirizzo web (attenzione ai siti non autorizzati): www.metodoruffini.it

L’ Ipoclorito di Sodio è una sostanza già nota in tutto il mondo da molto tempo ma fino ad ora non è mai stata impiegata per uso terapeutico, ne umano, ne animale (veterinaria). Tra coloro che potrebbero beneficiare del suo utilizzo in sostituzione di farmaci tradizionali più costosi e meno efficaci ci sono anche i paesi più poveri mentre ai paesi ricchi consentirebbe un grande risparmio sulla spesa medica pubblica e privata. Come dimostrano le numerose testimonianze pubblicate sul più noto social network,  il “Metodo Ruffini” pur se ignorato dall’ambiente medico accademico, è in grado di curare un gran numero di patologie comuni che colpiscono milioni di persone, persino malattie come Malaria, Lebbra e Ulcera di Buruli che da sempre sono un flagello delle regioni equatoriali .

I principali ambiti di applicazione del trattamento sono i seguenti: dermatologici, ginecologici, urologici, chirurgici, oculistici, odontoiatrici, otorinolaringoiatrici, tossicologici, immunologici, cosmetici etc. . In alcuni casi può essere usato anche per risolvere patologie infettive neurologiche, addominali e setticemiche oltre che in molte altre malattie sistemiche non infettive (qui non riportate per ovvi motivi ed estranei allo scopo di questo lavoro divulgativo) e infettive cutanee e/o mucose, sia umane che animali.

 

Qui di seguito è descritto il meccanismo di azione dell’ipoclorito di sodio:

GUARIGIONE DAL MICETO (FUNGO)

clip_image006

GUARIGIONE DAL MICROBO

clip_image008

GUARIGIONE DAL PROTOZOO

clip_image010

GUARIGIONE DAL VIRUS

clip_image012

Elenco delle patologie che secondo il dottor Gilberto Ruffini possono essere guarite senza effetti collaterali, senza recidive e senza reazioni allergiche:

– Acaro folliculorum

– Acne

– Actinomicosi

– Adenovirus & Rhinovirus

– Afte e Afte vere recidivanti

– Afta del cavo orale

– Aftosi volgare

– Aftosi, sindrome di Behçet

– Antrace cutaneo

– Ascessi cutanei

– Aspergillosi invasiva primaria superficiale

– Balamutiasi

– Calazi

– Cancroide

– Candida

– Candida mucogenetica cronica

– Carie (ambiente cariogeno)

– Cellulite Streptococcica et altre

– Chlamydia

– Coriza acuta ( solo prevenzione)

– Cosmetica (cellulite – odori)

– Cromoblastomicosi

– Cromomicosi

– Dermatite verrucosa

– Dermatite seborroica (il fungo Malassezia)

– Dermatomicosi

– Dirofiliarasi

– Donovanosi

– Dracontiasi

– Dracunculosi

– Ematomicosi

– Epidermofizie

– Erisipalotricosi

– Erisipela

– Eritema multiforme

– Eritema nodoso

– Eritrasma

– Faringodinie virali

– Fascite necrotizzante

– Feoifomicosi

– Ferite

– Ficomicosi

– Filariasi linfatica

– Fistole

– Follicolite

– Follicolite decalvante

– Forfora

– Foruncoli

– Fuoco di S’Antonio

– Gnatostomiasi

– Granuloma inguinale

– Granulomi

– Herpes Simplex 1

– Herpes Simplex 2

– Herpes Varicella Zoster 3

– HPV (Papilloma virus)

– Idrosadenite suppurativa

– Infezioni MRSA

– Infezioni da Clostridi

– Infezioni da Clostridi delle ferite

– Infezioni da Filarie

– Intertrigo

– Larva migrans cutanea

– Lavaggio di protesi dentali

– Lebbra

– Leishmaniosi cutanea

– Loiasi

– Maduromicosi

– Mal di gola

– Malattia di Fournier

– Malattia di Verneuil

– Meduse

– Micetoma

– Mollusco contagioso

– Morbo di Hansen

– MST

– Mucormicosi

– Oncocercosi

– Onicomicosi

– Osteomielite

– Parassiti

– Paronichie

– Paterecci

– Pediculosi

– Penicilliosi

– Perifollicolite

– Piede diabetico infetto

– Piede di Madura

– Piomiosite

– Pitiosi

– Pitiriasi rosea

– Processionarie

– Protozoi

– Pruriti

– Prurito dei pescatori di vongole

– Prurito del nuotatore

– Pseudofollicoliti

– Punture d’insetti

– Rhinovirus

– Risciacqui orali

– Rosacea

– Scabbia

– Scabbia norvegese

– Schistosomi animali

– Serpente di fuoco

– Sicosi

– Sifilide

– Sindrome combustiforme da stafilococco

– Sindrome di Ritter-Lyell

– Sinusite cronica microbiologicamente infetta

– Sporotricosi

– Tinea (tutti i tipi)

– Treponematosi endemiche

– Trichosporon cutaneum

– Ulcera di Burulì

– Ulcera di Marjolin

– Urticanti

– Ustioni

– Verme di Guinea

– Vespe

– Zigomicosi

 

Per approfondimenti e ulteriori informazioni:

Link diretto al sito: http://www.metodoruffini.it/

Dove acquistare l’ipoclorito di sodio: http://www.greensistem.it/home-page/prodotti-chimici-vari/nobacter-n-kg-1-ipoclorito-di-sodio-14-15-.1.1.134.gp.5017.uw.aspx

Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/metodoruffini/

Canale YouTube: http://www.youtube.com/playlist?list=PL62A75F0310052FC6