di

Massimo Mazzucco

In un eccesso forse di disinvoltura, Piero Angela deve essersi dimenticato che l’era in cui si poteva andare in TV a raccontare impunemente le bugie è finita. Nella puntata del 30 luglio di Superquark, infatti, Angela ha infilato una collana di falsità talmente grossolane da poter essere sbugiardate – come vedremo – con facilità estrema da chiunque.
Non contento, Angela ha condito la sua puntata, dedicata alle “Teorie del complotto”, con il più ritrito e bieco arsenale del debunking internazionale, rendendola un’occasione irrinunciabile per denunciare una volta di più il metodo di lavoro di questi finti paladini della verità.
Va infatti segnalato che il CICAP, dopo “aver sconfitto maghi e indovini”, ha ufficialmente indicato nel “complottismo mondiale” il prossimo nemico da battere.
Ho quindi sfidato Piero Angela ad un aperto confronto su qualunque argomento relativo all’11 settembre, anche a nome di tutti coloro che sono afflitti da questo strano morbo. In questo modo il nostro paladino della verità potrà dimostrare al mondo che i complotti non esistono.

Immagine anteprima YouTube
Immagine anteprima YouTube

…facciamo un discorso introduttivo su Angela e sul CICAP. Nella terza e quarta parte viene analizzata nel dettaglio la puntata di Superquark del 30 Luglio scorso.

Immagine anteprima YouTube Immagine anteprima YouTube

Link