Mangiamo spazzatura?

di

Corrado Penna

Nel video qui sotto il professor Berrino, responsabile dell’istituto contro i tumori di Milano, parla del cibo-spazzatura in una puntata della trasmissione “Invasioni Barbariche”.

I bambini mangiano a scuola della merda, nelle mense mangiamo della merda, e poi la gente vede la televisione e dice: “Ah, com’è buona quella merda lì!”

Notevole il fatto che decanti le virtù dei cereali integrali e denigri i cibi a base di farine raffinate (fatta esclusione per la pasta).

Qui sotto invece un video che mostra come viene fabbricato lo zucchero bianco. La serie di passaggi industriali fa comprendere quali residui chimici possono restare in quella "dolce polvere bianca", e come sia deprivata da ogni sostanza nutritiva eccetto i carboidrati semplici, quelli che causano un forte sbalzo glicemico contribuendo a danneggiare la funzionalità del pancreas e predisponendo allo sviluppo del diabete.

Se invece di guardare il video preferite leggere come si svolge tale processo industriale potete seguire questo link :

http://ioleggogliingredienti.osasapere.it/come-e-fatto-lo-zucchero-bianco/

(il sito succitato è molto interessante e vale la pensa consultarlo per scoprire alcune cose "scomode" su altri cibi e altri prodotti).

Non pensate però che assumere alimenti dolcificati con prodotti artificiali come l’aspartame sia esente da rischi, come mostra il video successivo.

 

Altre informazioni sull’aspartame sono disponibili qui: aspartame un triste finale

Altre informazioni su sucralosio dolcificanti artificiali e possibili alternative naturali sono disponibili al seguente link: il sucralosio è davvero sicuro?
E se vi sembra strano che il sistema dell’industria alimentare produca cibo che fa poco bene alla salute (per usare un eufemismo) guardate cosa ci fanno respirare.

Se come dice il professor Berrino la moderna industria alimentare sta avvelenando noi e i nostri figli, siamo sicuri che si tratti di un caso? Io penso di no, e ne ho certezza assoluta dopo avere accumulato tante prove.

 

Link