Studio britannico: Il 60-70% dei nuovi ricoveri e dei decessi covid proviene da pazienti già vaccinati”

Il dottor Harvey Risch si è unito alla War Room per spiegare che i funzionari della sanità pubblica utilizzano uno standard sull’efficacia dei vaccini completamente diverso da quello che dicono.

 

“Quello che i medici mi dicono è che più della metà dei nuovi casi di covid che stanno trattando sono di persone che sono state già vaccinate”, ha dichiarato il dottor Risch. “Hanno stimato che il 60% dei nuovi pazienti che hanno trattato sono persone che sono state vaccinate”.

Il dottor Risch ha detto che l’establishment medico non è onesto sull’efficacia del vaccino perché sta spingendo tutti nella direzione del vaccino.

“Hanno paura che se dici che questo vaccino è efficace solo al 50 o 60% … allora le persone non lo faranno”, ha detto il dottore.

“Il 60-70% dei nuovi ricoveri e dei decessi proviene da pazienti già vaccinati”, ammette un rapporto ufficiale.

Il sito web del governo britannico ha appena pubblicato uno studio che conferma l’ipotesi avanzata dal virologo Dr Geert Vanden Bossche , dal DR. Vernon Coleman, dalla dott.ssa María José Martínez Albarracín e da altri esperti che hanno avvertito che la vaccinazione di massa per Il Covid-19 produrrebbe una ” malattia potenziata dal vaccino “. Come indica lo studio, questo sta già accadendo nel Regno Unito. Anche se i mass media non lo stanno divulgando.

Secondo uno studio del governo britannico , pubblicato il 5 aprile sul proprio sito, l’aumento dei decessi e dei ricoveri dovuti al Covid-19 è composto da persone che hanno già ricevuto due vaccini contro il Covid.

Le persone vaccinate con già due dosi di vaccino ora costituiscono la maggior parte dei pazienti affetti da coronavirus nel Regno Unito e sono anche la maggioranza. Rappresentano circa i due terzi di tutti i casi.

Nello studio, intitolato ” SPI-MO: Riepilogo dell’ulteriore modellazione delle restrizioni di allentamento – Roadmap Step 2 “, e datato 31 marzo 2021, a pagina 10 si afferma che:

“La recrudescenza sia dei ricoveri che dei decessi è dominata da coloro che hanno ricevuto due dosi del vaccino, che rappresentano rispettivamente circa il 60% e il 70% dell’ondata. Ciò può essere attribuito agl alti livelli di assorbimento nei gruppi di età a più alto rischio, in modo tale che i fallimenti dell’immunizzazione sono responsabili di malattie più gravi rispetto agli individui non vaccinati. Questo è discusso ulteriormente nei paragrafi 55 e 56. “

 

harvey risch