Scienziato Militare Cinese Collegato Agli Stati Uniti Depositò Brevetto Per Vaccino COVID Subito Dopo L’emergere Del Contagio

Sono medico per Ellis Island»: il racconto di Anthony Fauci- Corriere.it

Nella foto, Anthony Fauci

 

Dal New York Post

Uno scienziato militare del Partito Comunista Cinese che ha ottenuto finanziamenti dal National Institutes of Health ha depositato un brevetto per un vaccino contro il COVID-19 nel febbraio dello scorso anno, suscitando il timore che il siero fosse  studiato anche prima che  la pandemia diventasse pubblica, secondo un nuovo rapporto.
Zhou Yusen, uno scienziato militare decorato per l’Esercito di Liberazione del Popolo (PLA) che ha lavorato a fianco 
dell’Istituto di virologia di Wuhan  e degli scienziati statunitensi, ha depositato un brevetto il 24 febbraio 2020, secondo i documenti  ottenuti da The Australian .

Il brevetto – depositato dall’”Istituto di medicina militare, Accademia di scienze militari del PLA” – è stato depositato appena cinque settimane dopo che la Cina dichiarasse la trasmissione del virus da uomo a uomo e mesi prima che Zhou morisse in circostanze misteriose, dice il rapporto.

In aggiunta all’intrigo, Zhou è morto in seguito in circostanze misteriose  nel maggio dello scorso anno – questo fatto è stato tra l’altro indagato ed esaminato nell’ambito dell’indagine internazionale ordinata da Biden, ha insistito il giornale.

Nonostante sia uno scienziato militare pluripremiato, non ci sono stati rapporti o tributi, con lui appena elencato come “deceduto” in un rapporto dei media cinesi a luglio e in un articolo scientifico di dicembre .

Prima di lavorare per il PLA, Zhou aveva forti legami con gli Stati Uniti, svolgendo ricerche post-dottorato presso la University of Pittsburgh School of Medicine e collaborando con il New York Blood Center, afferma il rapporto.
Zhou ha lavorato a stretto contatto con il laboratorio di Wuhan al centro della crescente attenzione internazionale sui suoi possibili collegamenti con la pandemia, nonché con la sua ormai famigerata scienziata capo “donna pipistrello”, Shi Zhengli, secondo il rapporto.
Lo stretto rapporto di lavoro tra la coppia supporta l’intelligence statunitense declassificata rilasciata a gennaio che ha affermato che il laboratorio di Wuhan stava conducendo “attività militari segrete”, ha detto l’Australian.
“Nonostante il WIV si presenti come un’istituzione civile, gli Stati Uniti hanno stabilito che il WIV ha collaborato a pubblicazioni e progetti segreti con l’esercito cinese”, ha affermato l’intelligence.
“Gli Stati Uniti e altri donatori che hanno finanziato o collaborato alla ricerca civile presso il WIV hanno il diritto e l’obbligo di determinare se uno qualsiasi dei nostri finanziamenti per la ricerca è stato deviato verso progetti militari cinesi segreti presso il WIV”.
Hanno studiato la manipolazione genetica dei coronavirus poco prima che la “pandemia” colpisse,
finanziati in parte dal NIH , dove Fauci gestisce l’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive, afferma il rapporto, citando un documento di ricerca presentato al Journal of Virology nel novembre 2019.
È stato finanziato con tre sovvenzioni del
National Institutes of Health , tramite le università statunitensi. Zhou ha anche lavorato a fianco dell’Università del Minnesota e del New York Blood Center, afferma il rapporto.
La rivelazione è apparsa in un rapporto della pluripremiata scrittrice investigativa del giornale Sharri Markson come parte della sua ricerca per un libro in uscita, “What Really Happened In Wuhan”.
Fauci ha rifiutato di essere intervistato per il rapporto, ha detto il giornale.

FONTE